Nato a Pistoia nel 1962.
Architetto e insegnante, alterna l’attività professionale fra il restauro architettonico, l’allestimento di spazi espositivi (mostra L’età del Savonarola. Frà Paolino e la pittura a Pistoia nel primo cinquecento, Pistoia 1996) e la ricerca nel campo delle arti visive.
Ha collaborato a riviste di architettura (Costruire in laterizio, 1989-1997) e di storia locale (Spicchi di storia), ha pubblicato articoli e saggi di storia dell’architettura (Itinerari michelucciani a Pistoia, Firenze 2002, Arabeschi del XXI secolo, Note a piè di pagina, Pistoia 2007, e RootsRadiciRacines, gli artisti per Michelucci, Pistoia, Marsiglia, Certaldo 2008).
Come artista visivo ha realizzato alcune personali come: In assenza (Pescia, 1982); Tra segni e segni, Villa Renatico-Martini (Monsummano Terme, 1993); Tellus ex convento di S. Antonio (Noto, 1995); privile- giando però gli allestimenti e la partecipazione a collettive come occasione di confronto su un tema: FIRE-nze, caffè Voltaire (Firenze, 1981); Cos’è il Graficismo (Pistoia, 1986); Febbre libraria tra progetto e diletto (Lugano, 1994); Naufragio, allestimento a casa dell’Uggia (Monsummano Terme, 1994); Un mobile d’artista (Pistoia, 1997); Impronta, Sogno-Agnoletti, Biagi, Dami, chiostro della Santissima An- nunziata (Pistoia, 1998); Liù mon amour… (Montignoso – Villa Schiff, Montecatini Terme – Excelsior, Pistoia – ex Conservatorio degli Orfani, Pescia Palagio – Gipsoteca L. Andreotti, Finale Ligure – Fortezza Castelfranco, 2007); Note a piè di pagina, Palazzo Puccini (Pistoia 2007-2008); Angoli d’Arte, istallazione al parco di Villa Peyron al Bosco di Fontelucente (Fiesole 2008 e 2011).
Cura e partecipa alla collettiva Fabroniana eventi 2009 a Pistoia (Biblioteca Fabroniana) e Mappe lingui- stiche, a Firenze (FYR arte contemporanea, 2010). Nel 2011 cura le esposizioni Michelucci e l’arte sacra (Chiostro di San Domenico, Prato) e Tre colori, tre artisti (Villa Renatico-Martini, Monsummano Terme) inoltre realizza un allestimento permanente nello spazio Oltre il giardino di Pistoia.

Meditazione su un’introduzione, 2010 – tecnica mista su tela, cm 100×70

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *