Nato nel 1957, risiede a Firenze.
Dopo gli studi artistici ed esperienze nel campo del teatro sperimentale, a metà degli anni ’70 comincia un percorso pluriventennale nel mondo dell’arte e dell’artigianato artistico. Nel 1976 iniziò a realizzare maschere artistiche e teatrali in cartapesta. Nel 1978 fonda l’Atelier d’Arte I Maschereri (vera e propria fucina di idee e rea-lizzazioni artistiche) che in breve si impone all’attenzione nazionale ed internazionale e gli permette di girare in tutto il mondo esportando la sua arte, frutto di una ricerca artistica e iconografica sul teatro, la maschera, i riti ad essa connessi e il carnevale. Parallelamente sviluppa la sua ricerca pittorica iniziando fin dal 1977 a frequen-tare l’ambiente artistico fiorentino, in quegli anni meta e palcoscenico vibrante di pittori, scultori e critici. Nel 1981 la prima mostra con la Ken’s Art Gallery di Firenze, seguita da altre sia in Italia che all’estero, invitato negli Stati Uniti, in Giappone, a Singapore e in Germania. A partire dagli anni ’90 comincia a dedicarsi sempre più esclusivamente alla pittura, ma, parallelamente alle attività nel campo delle arti figurative, si concretizza l’altra grande passione per la musica, che ha sempre coltivato, soprattutto come percussionista, batterista e cultore della musica latina e caraibica. Dal ’92 fino al 2002 riscuote un notevole successo nella veste di El Chevere Dj, percussionista ed organizzatore di serate, eventi e festival musicali nell’ambito della musica latina. Questo non compromette l’attività pittorica che anzi ne ricava ispirazione e benefici, potendo entrare in contatto con altre realtà e paesi del mondo. Dalla metà degli anni ’90 fino al 2002, intraprende un nuovo ciclo di viaggi di studio, in Italia e all’estero, anche in Centro e Sud America, dove arricchisce ulteriormente l’esperienza nel campo mu-sicale e realizza bozzetti, disegni e scritti, materiale che servirà poi come base e nucleo fondante per le future opere. È nel 2002 che inizia a formarsi l’idea base delle Sante Sospese a cui si dedica esclusivamente dal 2005. Si tratta di una pittura figurativa al cui centro troneggia la figura femminile, ambientata simbolicamente in uno spazio spirituale, un neopaganesimo critico nei confronti delle religioni e delle convenzioni. Le nuove opere sono esposte, solitamente, presso lo storico bar futurista Giubbe Rosse a Firenze, ma questi dipinti fortemente evocativi, vengono collocati in ambienti particolari ed altrettanto evocativi, come ad esempio la Cripta della Cisterna Medievale di Santa Maria a Monte (Pisa), dove a luglio 2009 ne è stata allestita una mostra.
1981 -Mostra presso Ken’s Art Gallery di Firenze e presso Beck Feldmeier, a Monaco di Baviera.
1982 -Mostra presso Beck Feldmeier, a Monaco di Baviera.
Mostra sulla cultura italiana tenutasi al Ka.De.We. di Berlino.
Mostra alla Galleria Studio Due di Bari.
La celebre rivista Town & Country esce con una sua maschera in copertina.
Mostra presso La Galleria Della Torre di Lugano in Svizzera.
Mostra Cartapesta d’autore al Centro del Mutamento, Monza.
1983- Partecipazione a Le Bal Masque e al Masquerade, mostre gemelle tenutesi rispettivamente al Los Angeles Museum of Art prima e al Museum of London successivamente.
1985 – Mostra presso Bloomingdales a New York e Miami.
1986 -Mostra sul teatro presso il London Museum che ha acquisito le opere. Mostre in Giappopne, a Tokyo, Osaka e Kyoto, presso Seibu
1989 – Mostre in Giappone, a Tokyo, Osaka e Kyoto, Kobe e Nara presso Takashimaya
1991 – Mostra a Singapore presso Isetan.
1994 – Mostra personale presso l’Associazione Culturale STUD a Firenze
1995 – Mostra personale presso la Discoteca Manila di Campi Bisenzio (Firenze).
1996 – Mostra personale presso la Discoteca Tenax di Firenze.
1997. Mostra personale presso la Discoteca Tenax di Firenze.
2009 – Mostra-istallazione nella Cripta medievale della cisterna di S. Maria a Monte (Pisa) nell’ambito del 13° Festival Internazionale della Canzone d’Autore. Collettiva presso la Galleria La Pergola di Firenze.
2010 – Collettiva presso la Chie Art Gallery di Milano.
Personale presso la Galleria La Soffitta di Sesto Fiorentino (Firenze).
Personale presso il Caffè storico letterario Giubbe Rosse di Firenze.

Ipazia, 2010 – olio su tela, cm 80×60
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *