Nata a Pisa, risiede a Firenze.
Fin da giovanissima si dedica alla pittura ed espone dal 1960.
Numerose sono le rassegne su invito e le mostre personali. Ha esposto a Parigi, Mosca, Monaco di Ba-viera. Sue opere si trovano nel Museo di Varsavia ed in collezioni private e pubbliche. In questi ultimi anni si è dedicata a ritratti di artisti fiorentini e altri personaggi di rilievo.
Tra questi citiamo il ritratto a Mario Luzi, a Gino Bartali (di proprietà del Museo del Ciclismo di Ponte a Ema), alla campionessa di Sci Celina Seghi (che si trova presso l’Assessorato allo Sport della Provincia di Firenze), a Giorgio La Pira (collocato nel convento di San Marco a Firenze).
Nel 2008 ha realizzato undici grandi quadri sul tema Inno alla Vita per l’ Istituto Ospedaliero Piero Pala-gi di Firenze nell’ambito del Progetto Umanizzazione e Accoglienza Sanitaria di Firenze. In tale Istituto dal febbraio 2010 sono in esposizione permanente 36 grandi ritratti di artisti, critici e poeti fiorentini. Altri spazi pubblici con opere in esposizione permanente di grandi quadri della serie Lascia spalancata la porta alla vita, Comune di Fiesole e Ospedale Meyer.
Ha dedicato ampi spazi anche all’incisione all’oreficeria, alla ceramica.
Da diversi anni esegue scultura a Pietrasanta nei laboratori artistici del marmo e crea gioielli in marmo con oro e pietre preziose.
È presente in molteplici e prestigiosi cataloghi: Dipinti dal 1970 al 1995 con presentazione di Elvio Natali;Grafica 1996 con presentazione di Marcello Vannucci; Forme 2001, con presentazione di Rinaldo Frank Burattin, Elvio Natali, Tommaso Paloscia, Ugo Barlozzetti.
Commenti critici di Elvio Natali: Il vitalismo di Anna Cecchetti, 1994; Tommaso Paloscia: Fra la poesia del ricordo e l’aggressività creativa, 2000; Anita Valentini: Colore e segno oltre il ritratto, 2005; Pier France-sco Listri: Galleria di personaggi fiorentini, 2006; Lucia Bruni: Il fascino segreto dell’arte, 2010.

Dalla serie: Inno alla vita,2009 – olio su tela, cm 80×52
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento