Nato nel 1946 a Messina dove, nel 1966, si diploma presso L’istituto d’Arte, si trasferisce a Firenze, dove attualmente vive e lavora.
Completa gli studi di pittura all’Accademia di Belle arti di Firenze, si abilita all’insegnamento di Dise- gno e Storia dell’Arte, Pittura e Anatomia Artistica ed è docente al Liceo scientifico, al Liceo artistico e all’Accademia di Belle arti. Presso l’Accademia d’Arte di Tokyo, nella sede di Firenze, periodicamente, svolge dei Master in Arti Visive. Nel 1972 viene invitato a realizzare la sua prima mostra personale alla Galleria Borgo Pinti di Firenze. In questi anni la sua pittura presenta una matrice neoespressionista, influenzata dalle suggestioni della pittura americana, dall’Espressionismo Astratto e dalle tendenze gestuali e comportamentali dei giovani artisti del periodo.
L’incontro con Vinicio Berti ed Emilio Vedova lo incoraggia ad indirizzarsi verso uno stile che rifiuta l’in- terpretazione convenzionale dei dati oggettivi della realtà per operare attraverso una sintesi formale, ristretta sulla polarità di pochi colori, dal rosso al nero e dal blu al giallo. Non a caso, nel 1975 fonda il movimento artistico denominato “Assurgentismo”, con il chiaro intento di portare l’arte al centro del- la vita, alla sua condizione naturale, intesa come evoluzione dello spirito. Ciccia presenta le sue opere a livello internazionale esponendo a Londra, Cannes, Basilea, Dallas, Madrid, Malta, New York, Boston, Chicago, Miami, Tokyo, Colorado, Shangai, Pechino, Dubai.
Molti lavori fanno parte di prestigiose collezioni, musei civici, spazi pubblici e Istituti Religiosi: State University del Colorado; Sharjah Art Museum negli Emirati Arabi; Gabinetto di Disegni e Stampe della Galleria degli Uffizi di Firenze, Gabinetto Viesseux, Biblioteca Nazionele e Piazza Buondelmonti del Co- mune di Impruneta, Chiesa di Santa Maria a Cintoia, Istituto degli Scolopi, Fondazione d’Arte Contem- poranea Montesenario, Pia Casa di Montedomini, Nuova chiesa di San Giusto, Scandicci; Museo Civico e Galleria d’Arte Antica e Moderna, Udine; Museo Mistique, Malta; Palazzo Comunale di Prato (Firen- ze); Civita di Bagnoreggio (Viterbo); Palazzo Comunale di Messina, Santuario di S. Antonio, Cripta S. Annibale M. di Francia; Casa Generalizia Istituto Suore Cappuccine del Sacro Cuore, Roma; Pinacoteca di Petralia Soprana, Palermo; Collezione Banca Commerciale Italiana, Milano; Pinacoteca di Sinagra, Messina; Palazzo Comunale di Carovigno, Brescia; Young Museum di Revere (Mantova).

Due personaggi in cerca d’autore, 2007 – tecnica mista su tela, cm 70×50
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *